Da inizio Ottobre a fine Dicembre è tempo di raccolta delle olive!

A seconda della varietà di oliva (cultivar), del territorio, delle condizioni climatiche e delle tradizioni locali la raccolta può essere più o meno precoce.

Il momento ideale sarebbe quello in cui l’oliva arriva allo stadio di invaiatura, cioè il momento in cui si verifica il cambiamento di colore del frutto che da verde inizia a diventare violaceo. È in questa fase, infatti, che all’interno dell’oliva si ha la maggior concentrazione di olio e di sostanze fenoliche, responsabili delle qualità organolettiche e nutrizionali all’olio.

Visitare i frantoi aperti

I frantoi aprono le porte!
In questo periodo dell’anno i frantoi lavorano a pieno ritmo per accogliere i cassoni di olive appena raccolte dall’albero e pronte per essere trasformate in olio.

È un momento intenso, ricco di vita, profumi e colori.
Osservare le olive che rotolano veloci dentro al frantoio e si trasformano alla fine della lavorazione in un fiotto d’olio denso, verde smeraldo e dal profumo intenso, è uno spettacolo emozionante, quasi magico.

Per chi risiede nelle zone di produzione è quasi un obbligo recarsi, in questa stagione, presso il frantoio di fiducia per far scorta di olio appena franto, spesso in occasioni di sagre organizzate per festeggiare l’arrivo del “novello”.

Ma anche chi vive lontano è spesso attratto dai tanti eventi dedicati all’olio nuovo!
Il turismo enogastronomico richiama oggi sempre più persone interessate ad intraprendere un vero e proprio viaggio alla scoperta dell’identità, anche storico-culturale, di un prodotto d’eccellenza come l’olio extra vergine di oliva.

Iniziative quali Frantoi Aperti propongono vari itinerari che partono dalla conoscenza del territorio, con tracking negli uliveti, visita di borghi pittoreschi, percorsi tematici alla scoperta delle tradizioni locali, per arrivare attraverso l’osservazione delle fasi di lavorazione ad una migliore comprensione del prodotto, che raggiunge il suo apice con la degustazione dell’olio appena spremuto, un piacere che è l’armonico connubio tra sensi ed intelletto!