UMBRIA

Olivicoltura e olio extravergine DOP, una tradizione antica

UMBRIA

Olivicoltura e olio extravergine DOP, una tradizione antica

L’Umbria è da sempre tra le regioni italiane più vocate all’olivicoltura. La produzione dell’olio umbro ha origini molto antiche. I primi a praticare la coltivazione dell’olivo furono gli Etruschi e già in epoca romana l’olio umbro era noto e apprezzato per le sue qualità organolettiche tanto da essere considerato uno dei più pregiati.

Grazie alle particolari condizioni climatiche e al tipo di terreno, oltre che alle attente cure degli olivicoltori, l’olivo ha prosperato connotando il paesaggio dell’Umbria con i suoi colori. La maggior parte degli oliveti umbri affonda le radici sulle morbide fasce collinari tra i 250 e i 450 metri di altitudine.

La raccolta delle olive avviene entro il 15 gennaio di ogni anno. Viene eseguita a mano, nel rispetto della tradizione, o con moderni mezzi meccanici pensati per la salvaguardia della pianta e del frutto.

Se l’olivo è presente in tutta la regione, è anche vero che in Umbria vengono coltivate molteplici varietà di oliva. Le principali sono Frantoio, Moraiolo e Leccino. Dalla lavorazione di queste cultivar si ottiene l’extravergine umbro DOP, un olio deciso e ricco di sfumature, degno ambasciatore dell’Umbria nel mondo.

L’extravergine PrimOli,
il sapore autentico dell'Umbria

Olio extravergine fruttato intenso con media sensazione di amaro e piccante.
Originario delle colline centrali dell’Umbria e prodotto da cultivar autoctone.

Primoli innova il mercato con una gamma di oli extravergini di oliva prodotti e imbottigliati nelle più prestigiose zone di origine italiane.

CONTATTI

Informazioni

Inviaci una richiesta

* Compilando questo form si accettano le condizioni contenute nell’ informativa sulla Privacy