Sarde a beccafico

  • Difficoltà:
    media
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    20 minuti

Ingredienti (4 persone)

  • 800 g di sarde fresche
  • succo di mezza arancia
  • 2 cucchiaini di miele
  • alloro q.b.

PER IL RIPIENO

  • 50 g di pangrattato
  • 25 g di uvetta
  • prezzemolo da tritare q.b.
  • 25 g di pinoli
  • 2 filetti di acciughe sott’olio
  • 15 g di zucchero
  • 1 pizzico di sale fino
  • pepe nero q.b.
  • olio D.O.P. Valli Trapanesi

Preparazione

Per una corretta preparazione della ricetta delle sarde a beccafico, accendete il forno a 200° e cominciate a pulire le sarde squamandole, eliminando le interiora e privandole di testa e lisca, ma lasciando la coda. Lavatele, asciugatele delicatamente ed apritele a libro.
In una padella fate dorare il pangrattato a fuoco dolce con un filo d’olio D.O.P. Valli Trapanesi  mescolando continuamente e facendo attenzione a non bruciarlo. Ponete l’uvetta sultanina in ammollo in acqua calda e lasciatela rinvenire. Tritate il prezzemolo e le acciughe dissalate.
Mettete insieme il pangrattato, i pinoli, l’uvetta ben strizzata, il prezzemolo, le acciughe dissalate e tritate, lo zucchero, il sale e il pepe.
Con un cucchiaio di legno amalgamate bene il tutto e disponete questo composto sull’interno delle sarde, arrotolandole su se stesse cominciando dalla parte della testa, in modo che la coda resti all’esterno.
Ungete una teglia con dell’olio D.O.P. Valli Trapanesi e adagiate le sarde a mano a mano ben ravvicinate, ponendo tra una e l’altra una foglia di alloro. Cospargetele con il pangrattato rimasto e irroratele con una emulsione di olio, succo d’arancia e miele.
Infornate le sarde a beccafico a forno caldo per circa 20-25 minuti.
Lasciate la teglia coperta per mezz’ora a raffreddarsi e potete servire in tavola le vostre sarde a beccafico con olio D.O.P. Valli Trapanesi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest